Roè Volciano

Salta progetto per Ikea a Verona

Tramonta lo sbarco di Ikea a Verona. Il Comune scaligero, con il sindaco Federico Sboarina, ha sottolineato come fosse chiaro dal 2014 che era "irrealizzabile" il progetto annunciato dalla precedente amministrazione guidata da Flavio Tosi, che prevedeva l'insediamento del colosso svedese nell'area della Marangona, del Consorzio Zai-Quadrante Europa. "Già nel 2014, anno a cui risale la prima richiesta formale di Ikea al Comune di Verona, - ha detto Sboarina - l'insediamento era irrealizzabile, perché incompatibile con la normativa regionale in vigore". "Infatti - ha aggiunto - prevedeva fin dall'inizio la realizzazione di un maxi centro commerciale di 120 mila metri quadri, praticamente tre volte l'attuale Adigeo, a ridosso della città, occupato solo per 40 mila metri quadri dallo store Ikea e per altri 80 mila metri quadri da negozi e attività commerciali".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie